Perché funziona la terapia in posizione prona?

La terapia in posizione prona cambia la distribuzione dell'inflazione alveolare (Marini 2004, Albert 2000)

  • Distribuzione più omogenea della pressione transpolmonare e dell'inflazione alveolare
  • Ottimizzazione del rapporto ventilazione/perfusione
  • Effetti della gravità
  • Triangolare
  • Maggiore area superficiale posteriore
  • Minore pressione sulla vena cava se l'addome non è costretto
  • Migliore reclutamento alveolare
  • Forma dei polmoni
  • Variazione del gradiente pleurico
  • Posizione dell'addome